0543.934607/934710

Anziani

Assistenza diurna e notturna organizzata in base a progetti personalizzati formulati dall’equipe degli operatori...

continua...

Comunità psichiatrica femminile

Promozione della qualità della vita degli ospiti al fine di sostenere non solo il benessere fisico e materiale...

continua...

Hospice

Accogliente e familiare, camere singole con punto cucina interno alla stanza, possibilità pernottamento di un familiare...

continua...

Caratteristiche del servizio hospice

Da un punto di vista gestionale, l’Hospice  fa parte delle strutture Sanitarie Territoriali e, rappresenta un esempio quasi unico di integrazione di risorse offerte da vari soggetti quali questo Ente, il Distretto e l’Ospedale.

La direzione sanitaria dell Hospice Territoriale di Dovadola è affidata alla dott.ssa Barbara Marelli.

L'Hospice di Dovadola fa parte della Rete cure palliative coordinata dal dott. Marco Maltoni, che è anche responsabile dell'Hospice Ospedaliero e delle attività di Home Care, di Ambulatorio di terapia antalgica e cure palliative, Ambulatorio antalgico di neuromodulazione da elettroanalgesia ("Scrambler Therapy") e di Ambulatorio di Psico-Oncologia in Cure Palliative.

La Rete Cure Palliative sviluppa un programma di assistenza a pazienti con patologia attiva, progressiva in fase di particolare criticità. (Criteri di eligibilità Rete Cure Palliative).

L'obiettivo principale delle cure palliative è rappresentato dal miglioramento della qualità di vita, tramite trattamenti proporzionati alle necessità fisiche, psicosociali e spirituali del paziente e dei suoi familiari.

L'Hospice Territoriale di Dovadola rappresenta il nodo della Rete Cure Palliative che ha la funzione di ricoverare pazienti in fase avanzata di malattia, con andamento ingravescente, presumibilmente in tempi prolungati, e pazienti per i quali la situazione di equilibrio clinico consentirebbe un ritorno a domicilio, ma con condizioni assistenziali e familiari tali da non permettere la domiciliarizzazione.

In Hospice la famiglia può essere presente per tutto l'arco della giornata e riveste un ruolo importante nel progetto di cura, interagendo in modo attivo con l'equipe sanitaria nella realizzazione del benessere del paziente.